L’illuminazione degli spazi della casa: l’importanza della luce per il benessere

Oggi, all’interno delle abitazioni, vi sono delle soluzioni tecnologiche che consentono la gestione della corretta illuminazione. Questo aspetto risulta essere di fondamentale importanza in quanto è stato dimostrato come la luce influisca in maniera determinante sul nostro benessere sia della mente che del corpo. Per poter vivere il tempo trascorso nella propria abitazione nel modo migliore è necessario quindi avere un’illuminazione adeguata. Per fare questo si possono adottare diverse soluzioni che consentono di sfruttare la luce in modo ottimale.

Progettare l’illuminazione della casa: ecco come fare

Un aspetto al quale si deve prestare particolare attenzione quando si allestisce una nuova abitazione è quello che riguarda l’impianto elettrico e in modo particolare l’illuminazione. Progettando in maniera adeguata è infatti possibile donare agli ambienti di casa un’atmosfera unica. Questo consente di ottenere importanti benefici il benessere psicofisico. Per prima cosa si deve considerare la funzione che si vuole attribuire ad ogni singola stanza. Infatti, ogni ambiente necessita di un certo tipo di illuminazione. L’ingresso ad esempio deve essere per prima cosa accogliente e per questo motivo si suggerisce di illuminarlo con due luci. Senza dubbio una delle stanze della casa più difficili è il soggiorno in quanto può svolgere diverse funzioni. Quindi è necessario valutare la corretta illuminazione di ogni spazio della stanza. La cucina deve trasmettere calore e tranquillità. Per ottenere un risultato migliore si consiglia di illuminare il tavolo invece che le persone che vi siedono attorno. La stanza che si dedica all’ufficio è meglio che abbia una luce di fondo. Questo lo si può ottenere orientando la luce verso il soffitto. Un’interessante alternativa è quella che consiste nell’illuminare le pareti in modo omogeneo. Infine per quanto riguarda il bagno questo è un luogo caratterizzato dalla presenza di specchi. Per questo motivo è sufficiente oltre che illuminare questo aggiungere una luce al soffitto.

Come utilizzare la luce naturale per il nostro benessere?

L’illuminazione di un’abitazione non riguarda solamente l’impianto elettrico. Infatti si deve considerare anche la luce naturale. Con la sua gestione ottimale è possibile ottenere benefici per quanto riguarda il nostro benessere psicofisico. Inoltre in questo modo si possono ridurre i costi del consumo di elettricità e l’impatto sull’ambiente. Per riuscire a sfruttare nel modo migliore la luce solare si possono adottare diversi tipi di soluzione. Il modo per sfruttare la luce del sole è quello di istallare delle finestre che si caratterizzano per il profilo sottile. In questo modo è possibile aumentare l’ingresso della luce grazie al fatto che in questo modo la superficie della vetrata è maggiore. Un altro aspetto molto importante da considerare è quello che si riferisce alle finestre e in particolare alla loro collocazione. Infatti gli ambienti della casa adibiti a zona giorno è consigliabile che vengano collocati in stanze ad ovest in quanto la luce arriva fino al pomeriggio. invece per la zona notte è meglio scegliere una stanza posizionata ad est in quanto risulterà più fresca. La luce a seconda dell’orientamento cambia la propria colorazione. Ad esempio a nord risulta più chiara e fredda mentre a sud risulta essere più intensa e calda.

© 2021 FONTANILE VISCONTI | P.IVA 05285720966 | DEVELOPED BY VASH LABS SNC